fbpx

Continue?

In difesa di Kirkwall

In difesa di Kirkwall

Show:

Chi sia l’eroe di Kirkwall non è ben chiaro. Qualcuno dice che sia un uomo, altri dicono che sia una donna. C’è chi afferma che fosse un possente guerriero che ha sconfitto l’Arishok e chi è sicuro fosse un mago che si è unito alla ribellione del Circolo.

Guardatevi dalla furia di un uomo tranquillo

Guardatevi dalla furia di un uomo tranquillo

Show:

A quindici anni ero un ribollore di rabbia e rancore verso un sacco di cose, ero impulsivo e mi preoccupavo poco di come rispondevo agli altri, ma dentro di me c’era sempre una voce che mi ricordava che “La guerra non fa grande nessuno”, non importa quanto grande o piccola sia.

Wu Wei significa “non azione”

Wu Wei significa “non azione”

Show:

Wu Wei significa più o meno letteralmente “non azione” ed è una parte fondamentale della dottrina taoista, il cui scopo è capire quando sia necessario agire e quando sia necessario non agire, per mantenere un perfetto equilibrio con il tutto.

Comfort Gaming

Comfort Gaming

Show:

9 anni fa, per me, non è stato un bel periodo. Ero preoccupato che potesse succedere qualcosa di brutto a me e ai miei amici a causa di alcune cose successe nella mia famiglia e questo pensiero mi teneva sveglio la notte. Letteralmente.
Cominciai a soffrire di insonnia, perchè ogni volta che chiudevo gli occhi l’ansia mi impediva di dormire e restavo in piedi fino alle 5 o alle 6 del mattino a pensare a tutto quello che poteva andare storto, ancora più preoccupato perchè erano eventi completamente fuori dal mio controllo.

Se volete approfondire la questione di cosa possono fare i videogiochi nei momenti difficili della vita, vi invito a leggere il bell’articolo di Lindsay su Dragon Age 2 e la depressione

Ready Player Two

Ready Player Two

Show:

Quando vi ho detto che odio il multiplayer, non sono stato completamente sincero. Se fossi stato sincero al 100% vi avrei detto che non solo mi divertivo a esplorare l’inferno insieme a Manto alle superiori, vi avrei detto che le mie migliori amicizie girano tutte intorno a un videogioco, un divano e un sacco di urla.

Il Multiplayer per asociali

Il Multiplayer per asociali

Show:

Nonostante io sia un accanito giocatore di ruolo, cosa che per sua stessa definizione prevede l’interazione sociale con altri membri di un gruppo, ho un grosso problema con i MMORPG (Massive Multiplayer Online Role Play Game). Il mio problema è che odio avere a che fare con gli altri giocatori.