Vanhar

Oongo è diventato un Vanhar

I Vanhar, come Elainorh e Vuori sono gli eredi di quella razza sopravvissuta alla distruzione di Isokivi, “Grande sasso”, durante il Primo Cataclisma. Come i Vuori, i Vanhar hanno cercato rifugio sotto ciò che è rimasto del vecchio continente, ma sono andati più in profondità di quanto i Vuori abbiano mai osato fare, trovando un punto di contatto tra il Piano materiale e la Terre del Sogno. Qui sono venuti in contatto con Xaendraxn, un’entità che dimora sulla soglia con le Terre del Sogno e che i Vanhar venerano come un dio.
Nonostante il loro aspetto minaccioso, i Vanhar ripudiano la violenza e se possono risolvono ogni disputa trattando o raggirandosi l’un l’altro. Fanno molto uso di illusioni e ammaliamenti, magia insegnata loro da Xaendraxn.

I Vanhar non hanno vere e proprie città, vivono per lo più in caverne naturali sparse sotto Plenikivi, caverne che si estendono a raggiera a partire da Támaszpont, l’unico centro di potere dei Vanhar, nato intorno alla caverna dove dimora Xaendraxn e che funge da portale verso Unelma, portale che i Vanhar non possono attraversare senza l’aiuto di Xaendraxn stesso.

Descrizione fisica: I Vanhar sono una delle razze comuni più piccole, in genere non più alti di 90 cm. La loro carnagione è molto pallida, poichè i Vanhar non vedono quasi mai in tutta la loro vita la luce del sole. Sono quasi completamente glabri e amano dipingersi o tatuarsi il volto con disegni e intrecci più o meno complicati. Possiedono lineamenti molto simili e molti hanno bocche ed occhi molto grandi, peculiarità che può essere inquietante per un esterno. Nonostante questo loro aspetto inquietante sono una razza pacifica. Vivono meno dei Vuori, arrivando al massimo a 190 anni e raggiungendo l’età adulta a 25 anni. A causa delle energie sotterranee generatesi con il Primo Cataclisma, i Vanhar non possono accedere alle Terre del Sogno.

Società: Tutta la società dei Vanhar ruota attorno alla propria religione, poichè Xaendraxn è l’unico che possa concedere ai Vanhar un riposo inviolato dopo la loro morte. Per questo i Vanhar tendono a vivere il più vicino possibile a Támaszpont, offrendo ricchi doni ai Kouzelník, i sacerdoti di Xaendraxn. Sono pacifici, ma non necessariamente amorevoli: l’unica cosa che importa loro è risolvere le dispute senza rischiare di morire di morte violenta, ma non per questo devono per forza amare il prossimo, specialmente gli stranieri, verso cui sono molto diffidenti e che cercano con ogni illusione possibile di allontanare dalle proprie caverne.

Rapporti: I Vanhar nutrono pochissimo interesse verso il mondo di superficie, hanno occasionali rapporti con i Vuori che vivono sopra alle loro caverne, ma i Vuori non vedono di buon occhio l’amore dei Vanhar per l’inganno e l’ammaliamento e limitano i rapporti a questioni di vita o di morte.

Religione e riti: Dei positivi: Xaendraxn. Dei Negativi: Ashurath, Vissavao, Balal. Paradiso: I Vanhar morti di vecchiaia possono finalmente accedere al Piano dei Sogni, altrimenti precluso a tutti i Vanhar. Inferno: Le anime morte violentemente e che quindi non sono state reclamate da Xaendraxn sono costrette a rimanere bloccate tra il Piano Materiale e quello dei Sogni, diventando quindi spettri. Riti funebri: Gli gnomi non hanno veri e propri riti funebri, ma si trovano amici e familiari a suonare cantare e ballare, per festeggiare il defunto se è morto di vecchiaia, che è stato finalmente scelto da Xaendraxn per oltrepassare il velo tra le dimensioni e diventare un sogno vivente. Le tombe gnomiche sono poco più che fosse comuni, dato che per gli gnomi il corpo, una volta morto, diventa un oggetto inutile.

Avventurieri: Quasi tutti i Vanhar evitano attivamente lo scontro fisico, scegliendo la strada dell’Arcanista o del Furfante.


Tratti razziali dei Vanhar

Carisma +2: Nonostante il loro aspetto sia poco rassicurante, i Vanhar hanno imparato ad avere una lingua molto sciolta per togliersi dai guai senza ricorrere alla violenza.

Taglia Piccola: Come creature Piccole i Vanhar hanno bonus di taglia +1 alla CA, bonus di taglia +1 ai tiri per colpire, penalità –1 a BMC e DMC, e infine bonus di taglia +4 alle prove di Furtività.

Velocità lenta: La velocità base sul terreno dei Vanhar è 6 metri.

Scurovisione: Abituati a vivere sottoterra, i Vanhar hanno sviluppato la capacità di vedere al buio fino a 36 metri.

Vulnerabilità alla luce: Un’improvvisa esposizione a una forte luce come quella del sole acceca i vanhar nel primo round e rimangono frastornati i round successivi, finchè rimangono nell’area illuminata.

Magia dei Vanhar: I Vanhar aggiungono +1 alla CD di ogni Tiro Salvezza contro gli incantesimi di illusione che lanciano. I Vanhar con Carisma 11 o superiore guadagnano inoltre le seguenti Capacità Magiche utilizzabili 1 volta al giorno: luci danzanti, frastornare, prestidigitazione e suono fantasma. Il livello dell’incantatore per questi effetti è uguale al livello dello gnomo. La CD per questi incantesimi è pari a 10 + livello dell’incantesimo + modificatore di Carisma dello gnomo.

Resistenza alle illusioni: I Vanhar ottengono bonus razziale +2 ai Tiri Salvezza contro incantesimi ed effetti di illusione.

Linguaggi: I Vanhar iniziano il gioco parlando Sottocomune e Vanharel. I Vanhar con alto punteggio di Intelligenza possono scegliere fra i seguenti linguaggi: Vuorich, Elark e Comune.